L A N C I A   A R D E A

Web Site

Sito ufficiale del Lancia Ardea Club

CLUB DI MODELLO RICONOSCIUTO E AUTORIZZATO DAL LANCIA CLUB

Il furgoncino e l'autolettiga

Home page
Navigatore sito
Le derivate

Aggiornamento: 28 Settembre 2010

Le versioni commerciali si arricchiscono di diversi modelli alcuni dei quali trasformazioni di carrozzieri :

Furgoncino chiuso

Autolettiga

Promiscuetta

Furgoncino vetrato

Il furgoncino chiuso

Molto raro, ma meno rispetto al camioncino, ne sono stati prodotti solo 7120 esemplari , deriva dalla berlina ma è di maggiori dimensioni sia in lunghezza che in larghezza:

 Passo 2500 mm contro 2440

Lunghezza 4040 mm contro 3645 mm

Larghezza 1640 mm contro 1380 mm

Pochi i colori:  grigio chiaro e scuro (anche bicolore), verde.

Interessante il confronto con l'Aprilia, nella vista frontale la parentela è più diretta con i parafanghi più massicci a la lamina del paraurti in un solo pezzo. Non a caso la scocca è la stessa più robusta rispetto al telaio tipo 250. Calandra, cofano e vano motore sono invece gli stessi dell'Ardea berlina.

Le foto originali (click per ingrandire)

Il furgoncino nasce monocolore, senza specchi laterali, senza paraurti posteriore e senza filettatura sui fianchi. I cerchioni sono neri.

Il furgoncino del CMAE Club Milanese Automotoveicoli d'Epoca.

Esempio di furgoncino restaurato a un buon livello di originalità

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

click sull'immagine per ingrandire

A differenza della vettura, nei veicoli commerciali Ardea, l'orologio era opzionale, il resto della strumentazione era identico.

L'interno era previsto solo in cuoio nero, volante e pomelli sono quelli neri delle prime tre serie.

Nonostante l'aggiornamento alla meccanica con l'adozione anche del cambio a cinque marce, non è mai stato montato quello avorio della 4 serie.

Sempre a differenza della vettura, nei veicoli commerciali vi era questa targa con le indicazioni delle velocità massime consentite posta sopra il tachimetro.

Qualcuno  ha tagliato questo furgoncino per trasformarlo in pick up!

Promiscuetta e versioni vetrate

Del furgoncino sono state fatte delle trasformazioni vetrate con aggiunte anche di sedili,a due e a quattro porte.

Non si tratta di versioni ufficiali ma di libere interpretazioni a volte dietro richiesta del cliente.

click qui per posizionarsi sul paragrafoAlbanesi  -  Brescia

click qui per posizionarsi sul paragrafoFranco  - Torino

click qui per posizionarsi sul paragrafoNon Attribuite

Albanesi  -  Brescia

Il pezzo sicuramente più interessante è questa elaborazione della carrozzeria Albanesi di Brescia che oltre ai finestrini (anche con vetro discendente) vi aveva aggiunto un sedile posteriore ed un pianale in legno.

Ruoteclassiche n. 188- Agosto 2004

Franco  - Torino

Attribuzione non accertata

Anche privo del logo, questo furgoncino vetrato appare veramente simile alla trasformazione "Albanesi",

ma potrebbe essere opera della carrozzeria G. Franco di Torino con la sola variante del paraurti tipo furgoncino.

Anche a quattro porte

Si trova in Sardegna questa elaborazione a quattro porte.

Si può notare come il taglio del montante della porta posteriore non sia un adattamento della porta della berlina ma appositamente costruito.

L'originale

Anonime anche questa elaborazione anche se molto somigliante alla Giardinetta 4 luci "Albanesi"

click sull' immagine per ingrandirla

click sull' immagine per ingrandirla

click sull' immagine per ingrandirla

Anche qui è stato inserito un sedile posteriore e dei finestrini con vetro discendente.

Le frecce a bacchetta sono state spostate posteriormente e la carrozzeria verniciata in tre colori.

Peccato per il porta-targa non originale, le luci posteriori aggiunte sulla carrozzeria e l'assenza del paraurti.

L'autolettiga

Trovata la testimonianza della forse unica un'autolettiga ancora esistente.

Si trova in Liguria a Campomorone (GE)

 

Alcune immagini si ingrandiscono

con un click

 

L'autolettiga della Croce Verde di Ovada in Piemonte

Purtroppo è stata rottamata a fine carriera

(click per ingrandire)

Gli accessori:

Barella di dimensioni normali 1850 x 550 mm con poggiatesta regolabile.

Quattro rotelle in gomma su zampe molleggiate, impugnature di trasporto rientranti.

Seggiolino interno fronte marcia ribaltabile per assistente.

Armadietto per medicinali.

Pavimento in linoleum.

Isolamento termico del soffitto in sughero.

Rivestimento dei fianchi in legno compensato.

Verniciatura dell'interno in smalto bianco.

Illuminazione a plafoniera.

Separazione del posto guida con cristalli scorrevoli.

Carro funebre

Nessuna testimonianza al momento dell'esistenza di un carro funebre rimasto

Questi veicoli sono stati molto sfruttati: prestare molta attenzione al restauro delle parti di meccanica.

Le altre derivate

Camioncino

Tassì Roma

Cabriolet, Panoramica, Barchetta

 

Torna su Navigatore sito Home page